ARIDO

Precedente Home Successiva

       Indice       

 

 

Vincent van Gogh (1853 - 1890):    Girasoli  (1888) 

 

Dimensioni originali  73 x 95  -  Copia  50 x 60

Ubicazione :    Amsterdam - Rijksmuseum V. van Gogh

 

Ad Arsles, Van Gogh ha affittato una piccola casa dalla facciata dipinta di giallo e la decora all'interno con una serie di tele che rappresentano i girasoli, simbolo del sole ardente del Mezzogiorno.

Il giallo è il colore fondamentale dell'opera arlesiana di Van Gogh, negli studi di girasoli l'esaltazione del colore vi raggiunge una intensità quasi allucinante, proprio per la sua riduzione ad una tonalità dominante, svariata appena dalle sua quantità luminose. In questa serie famosa (12 tele) che rivela infinite variazioni con gli stessi fiori banali, chiusi a palla o scarmigliati, la dominante gialla assume tutti gli aspetti possibili. L'obiettivo che l'artista persegue è l'espressione mediante il colore. Non c'è più traccia, qui, delle pennellate brevi e interrotte che appartengono all'esperienza divisionista; la pennellata continua, forte, aggressiva crea il disegno e il volume dei fiori, gialli su giallo, in una composizione piena di movimento.